SLOWART NARRATIVO2019-03-11T18:22:51+02:00

SLOW ART NARRATIVO

Forse il più avventuroso tra i nostri incontri di Slow Art, lo Slow Art Narrativo ci invita a metterci in primo piano e a sperimentare su noi stessi la creatività e l’esposizione allo sguardo altrui.

Paola Marinelli, dove sei – dettaglio

Dopo un breve giro per la galleria gli ospiti sono invitati a scegliere un’opera e ad improvvisare un racconto a braccio da essa ispirato. Il racconto può essere più o meno onirico, e muoversi leggendo l’opera, o prendendo spunto da essa. Ognuno è libero di creare il proprio racconto che vive indipendentemente dalla visione dell’artista che ha creato l’opera.

Maria Lai, lenzuolo – dettaglio

La creatività dell’artista spesso osservata passivamente diventa in questo modo motore di creatività nell’osservatore.
Tra la creazione visiva e quella narrativa nasce una relazione che prescinde dall’autore dell’opera e lega l’immagine al vissuto dell’osservatore permettendo l’intimità di un rapporto a due tra fruitore e opera d’arte.

Gli incontri di Slow Art Narrativo hanno la capacità di stupire sia noi che li organizziamo che gli ospiti della galleria che li sperimentano. Mettono in moto forti energie, coraggio e soprattutto ci offrono la possibilità di entrare in contatto con la nostra creatività. 

ARTICOLI DI APPROFONDIMENTO